Archivio agosto 2009

Ora Wikipedia revoca la democrazia

Fonte: www.ilgiornale.it

La più grande utopia del web libero sembra avere le ore contate. O meglio se il web è la Frontiera, il Far West della contemporaneità, qualcuno sta pensando che anche nei territori più open source, quelli denominati wiki, è meglio avere degli sceriffi più efficienti.
Il caso più clamoroso è quello relativo a Wikipedia, l’enciclopedia libera le cui voci vengono aggiornate in forma anonima e gratuita dagli stessi utenti della rete. Si tratta ormai dell’oracolo culturale più consultato del mondo (ha ampiamente superato i 275 milioni di accessi al mese). A tenerlo in vita è una sorta di comunità virtuale e un po’ misteriosa. A partire dal nome che sembra preso dai Viaggi di Gulliver: wikipediani. Bene, per anni i wikipediani, gente che lavora gratis, per compilare migliaia di pagine (solo la versione italiana ha più di 599mila voci) hanno lasciato grandissima libertà ai singoli compilatori. continua a leggere…

Nessun commento

Per il fotovoltaico 350 milioni di euro: a Modena si progettano 100 megawatt di nuovi impianti

Fonte: www.ilsole24ore.com

Un nuovo progetto per ampliare la presenza di impianti fotovoltaici in Italia e incrementare la produzione di energia da fonti rinnovabili. I protagonisti sono la società di sviluppo Renit Srl con il proprio advisor tecnico Modena Project & Engineering Srl del gruppo Programma Energia, incaricati di progettare fino a 100 megawatt di impianti fotovoltaici, più di 120 milioni di Kwh di produzione annua attesa. «Al momento abbiamo in Italia un incarico professionale per individuare aree idonee, progettare impianti a terra e a tetto e perfezionare l’iter autorizzativo per una potenza complessiva di 100 megawatt. Stiamo ragionando su un ampliamento dell’incarico per altri 50 Mwe», spiega Andrea Lugli, ad di Modena Project & Engineering Srl. Il che significa, in termini di risparmio per l’ambiente, circa 60 mila tonnellate annue di anidride carbonica non immesse in atmosfera. Quanto all’investimento economico si tratta di oltre 350 milioni di euro. continua a leggere >>

Nessun commento

Five Futuristic Interfaces on Display at SIGGRAPH

Fonte: www.technologyreview.com

Some very interesting ideas are being showcased this week at SIGGRAPH 2009.
By Will Knight

The annual meeting of the ACM’s Special Interest Group on Graphics and Interactive Techniques, SIGGRAPH 2009, takes place in New Orleans this week. The event brings together some of the world’s best digital artists and computer researchers and is a showcase for some interesting new interfaces.

Here are five particularly cool ideas that will be on display at this year’s event (NDR: very interesting videos are available). continua a leggere…

, , , ,

Nessun commento

Il mercato delle idee

Fonte: www.novaonline.ilsole24ore.com

Angelo Prete, 35 anni, si occupa di fotovoltaico dal 2001. Oggi, è direttore generale della Solar Green Technology di Milano. Quando viene contattato da investitori di tutto il mondo, lui risponde alle loro domande – la legislazione italiana, le tecnologie, le risorse necessarie – per la modica cifra di 300 dollari a telefonata. Grazie alle sue risposte, una banca d’investimenti americana e un fondo asiatico (guai a dire i nomi) hanno deciso di puntare «almeno 700 milioni di euro» sull’energia solare che piove sul Mezzogiorno. Nell’economia di questo mondo così globale e interconesso, la domanda e l’offerta si incontrano tutti i giorni. Verrebbe da dire: miliardi di volte al giorno, all’atto di ogni affare o compravendita. Ma dove s’incontrano la domanda e la risposta? Dov’è che si sciolgono i milioni di interrogativi che si levano ogni giorno, come si conviene nella moderna economia della conoscenza? A New York c’è una società fondata da un gruppo di ventenni – oggi trentenni – che ha trasformato questo dilemma in un business. In meno di dieci anni, il Gerson Lehrman Group, noto anche come Glg, ha messo insieme una rete di oltre 200mila esperti in quasi tutti i campi dell’ingegno umano, pronti a sparare risposte. E, dall’altra, un portafoglio di un migliaio di clienti – fondi d’investimento, imprese, associazioni – che fanno le domande. Nel mezzo, c’è una piattaforma elettronica che mette in contatto i due mondi, secondo i canoni del Web 2.0. continua a leggere…

Nessun commento

Il vero “foglio elettronico”

Fonte: www.repubblica.it

LONDRA – Sarà un quotidiano magico, come la “Gazzetta del Profeta” letta da Harry Potter, scrive il “Times”. E in effetti lo schermo elettronico flessibile, capace di restituire immagini e video e allo stesso tempo di stare arrotolato dentro una cartella, rischia di trasformare come per incantesimo una buona fetta dell’industria editoriale e non solo. Il prodotto dovrebbe essere ormai in dirittura d’arrivo, segnala la Plastic Logic, un’azienda di Cambridge (Massachusetts) che ha fatto affidamento sugli studiosi del Cavendish Laboratory. Il progetto è costato 180 milioni di euro e dieci anni di studio. continua a leggere…

,

Nessun commento